Architettura sostenibile

exentialL’architettura sostenibile si concretizza integrando nell’edificio strutture tecnologie appropriate, conferendo priorità  finalizzate all’efficienza energetica, alla riduzione dell’impatto ambientale ed al miglioramento della salute, del comfort e della qualità della vita degli utenti/abitanti.

L’Architettura Sostenibile è  laboratorio di procedure per un intervento combinato sull’edilizia e sul paesaggio, caratterizzato dall’integrazione fra diverse discipline del progetto, in particolare per incentivare gli impianti per la produzione di energia rinnovabile nei diversi luoghi deputati.

Il futuro edilizio non può prescindere dalla realizzazione “sostenibile” di impianti per la produzione di energia rinnovabile integrati a scala territoriale ed urbana, per le nuove costruzioni e gli interventi in retrofit (posti in opera su edifici esistenti). Tale processo di diffusione va incentivato a livello culturale. Solo in Italia infatti, oggi e per i prossimi anni, esso rappresenta l’occasione per produrre energia ogni volta annullando i costi di installazione acquisizione e gestione.

Progettisti e costruttori, responsabili della qualità del mercato dei prodotti residenziali, dovranno promuovere l’inserimento nei circuiti commerciali di componenti tecnologici edilizi capaci di interagire con i flussi energetici di ordine naturale. In particolare ciò che renderà l’architettura sostenibile nella nuova edilizia sarà il superamento della radicata tradizione costruttiva e delle consolidate procedure d’approccio, per porre all’inizio del processo, altri elementi e sistemi considerati fino ad oggi solo marginalmente: orientamento, soleggiamento, fattori di ventilazione naturale, ombreggiamento prodotto dalle preesistenze, ma anche l’adozione di sistemi alimentati da biomasse, sistemi domotici di gestione, sistemi di sfruttamento e gestione dell’energia geotermica profonda, tutto ciò, realizzato ed integrato con quei materiali studiati appositamente per interagire con l’ambiente e con le sue caratteristiche peculiari.

In particolare ciò che renderà l’architettura sostenibile nella nuova edilizia sarà il superamento della radicata tradizione costruttiva e delle consolidate procedure d’approccio, per porre all’inizio del processo, altri elementi e sistemi considerati fino ad oggi solo marginalmente: orientamento, soleggiamento, fattori di ventilazione naturale, ombreggiamento prodotto dalle preesistenze, ma anche l’adozione di sistemi alimentati da biomasse, sistemi domotici di gestione, sistemi di sfruttamento e gestione dell’energia geotermica profonda, tutto ciò, realizzato ed integrato con quei materiali studiati appositamente per interagire con l’ambiente e con le sue caratteristiche peculiari.

In sintesi costruire un’architettura permette di “soddisfare i bisogni di oggi senza consumare le risorse di domani” …… e senza tradire il passato.

Per il vostro futuro sostenibile: info@energiasostenibile.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *